· 

Il venditore è il frontman del gruppo

Nell'immaginario comune i frontman sono la vera espressione di una band, molto spesso la impersonano a tal punto da voler fare poi un percorso in solitaria abbandonando tutto e tutti. A volte va bene ed altre no ma non vorrei addentrarmi nelle statistiche.

Ho parlato di frontman perchè agli occhi dei nostri clienti il venditore è l'azienda vera e propria.

Frontman, Accademia Vendita Professionale

Anche se non è assolutamente così, dietro di lui ci sono una moltitudine di persone invisibili al cliente che svolgono attività importantissime per il sostentamento dell'organizzazione. Il frontman è colui che mette la faccia davanti alla platea ma come nelle aziende ci sono altri professionisti che danno il loro importante contributo per il successo.

 

Ad ognuno il suo ruolo, ecco quindi che rappresentare un'intera organizzazione agli occhi dei nostri clienti per me è sempre stato motivo di orgoglio. Tutte le attività sono incentrate sulla vendita di un prodotto o di un servizio e le azioni di ogni membro dell'organizzazione sono rivolte alla vendita dello stesso.

Ecco quindi che il venditore ha importanti responsabilità in tal senso, è colui che ha la possibilità di chiudere il cerchio della vendita e di dare un senso al lavoro di tutti, ma soprattutto il più delle volte è l'unico componente ad avere rapporti diretti con l'esterno e ne diventa l'unica vera forma di espressione. Il nostro atteggiamento avrà ripercussioni su tutta l'organizzazione.

 

Mi capita spesso, prima di sedermi da un cliente, di fare questo pensiero nel percorso che mi porta alla sala riunioni: rifletto sul fatto che ogni giorno tutti i miei colleghi lavorano per regalarmi quell'istante, quella possibilità preziosa di finalizzare il lavoro di tutti. Nella mia mente scorrono i loro volti, i loro sorrisi, il loro duro lavoro e il loro impegno. Mi sento orgoglioso di avere l'onore di essere lì a finalizzare gli sforzi di tutti, nessuno escluso. Questo pensiero si fa più forte poi quando lavoro all'estero, perché là le cose sono più difficili ed avere la fortuna di rappresentare un'azienda all'estero per me è sempre stato il massimo della gioia e del dovere.

Ecco quindi che come un frontman che con il sorriso canta di fronte ad uno stadio pieno anche io sfodero il mio sorriso pieno di orgoglio e di rispetto per chi oggi su quel palco non è al mio fianco ma è come se ci fosse. Il venditore spesso lo dimentica perché, a differenza di un frontman con un gruppo alle spalle , a volte si ritrova in solitudine per il mondo e quel senso di smarrimento, dell'essere solo lo porta a pensare davvero di esserlo. Qui risiede uno dei grandi malintesi del mondo delle vendite, e cioè che chi sta fuori con la valigetta in mano in realtà sia un solitario, un'entità staccata, quasi estranea all'azienda quando in realtà non è altro che un estensione, un lungo collegamento che porta l'azienda, i suoi valori ma soprattutto le sue persone ad affacciarsi nel mondo attraverso i suoi occhi, quelli del frontman. Portate dentro di voi quindi la felicità e il rispetto nel rappresentare un'intera organizzazione di persone, un brand, una filosofia e in fin dei conti la vostra famiglia.